Last update: 28/10/2012

La sera del 25 agosto 2006 ho avuto un incidente stradale dove ho perso Paola, la mia compagna.

In queste pagine riporto quanto Ú emerso dalle indagini della polizia. Con queste indagini, il tribunale di Verona mi ha condannato per omicidio colposo, 1 anno con condizionale.
Voglio esprimere con forza il mio pensiero assolutamente negativo per indagini, a mio giudizio condotte superficialmente,
 giudizio negativo anche chiaramente verso una condanna che, personalmente, Ú aggravata dal fatto che in quell'incidente ho avuto la perdita pi˙ grave della mia vita.


SENTENZA (PDF)
SENTENZA 1/4 (JPG)
SENTENZA 2/4 (JPG) SENTENZA 4/4 (JPG)


PerchŔ decido di pubblicare la sentenza
il trauma mi ha cancellato molto di quell'estate, Paola ed io siamo stati a fine luglio in Croazia per le nostre vacanze. I miei ricordi svaniscono completamente dopo il nostro ritorno dalla Croazia. Ho qualche vago ricordo di un picnic a ferragosto insieme ai nostri figli al passo della Mendola, ma poi il nulla. Salvo ferragosto, non ricordo da circa fine luglio, tutto il resto mi Ŕ stato raccontato. Non ricordo l'incidente e non ho idea di come sia potuto accadere, ma leggendo la sentenza, a pagina 3, secondo la ricostruzione della polizia un'altro veicolo, non rimasto poi coinvolto nell'incidente, urtava la mia auto. In fondo sempre a pagina 3 della sentenza, si afferma che io abbia perso il controllo della vettura prima di urtare questa macchina. Ecco, non riesco minimamente a capire per qualche stramaledettissimo motivo io abbia perso il controllo prima dell'urto e mi chiedo come si possa evitare di ipotizzare invece, che proprio da un contatto con una vettura poi non coinvolta nell'incidenta abbia generato tutto ci˛ che Ŕ successo dopo.

I fatti accertati sono l'incidente tra due Alfa Romeo dello stesso colore, la presenza di una terza macchina di colore differente, il resto sono ipotesi formulate da chi ha investigato sull'incidente, ho personalmente visto e parlato con queste persone (lascio perdere il mio giudizio sulla loro professionalitÓ e competenza al riguardo...). Tutta la sentenza si basa su una ricostruzione cronologica senza dati concreti e certificati, ma solo su ricostruzione ipotizzata.

Forse ho visto troppi film gialli e pensavo che senza una colpevolezza verificata oltre ogni ragionevole dubbio, non avrei avuto alcuna condanna... Pensavo male: 1 anno con la condizionale.

Back